Progetti in corso

Il comune Disentis/Mustér intende rivalutare l’attuale Center da sport e cultura Disentis/Mustér e ampliarne l’offerta. Oltre agli attuali tre locali adibiti a palestra, campo da tennis e palestra per arrampicata, si aggiungeranno sale per fitness, spinning e aerobica nonché una nuova struttura di arrampicata e bouldering per una proposta più variegata. Il progetto è sostenuto dal Programma San Gottardo 2020-2023 con un prestito di 2 milioni di franchi senza interessi e con prestazioni d’equivalenza cantonali di circa 460 000 franchi.
Con il progetto Outdoor /St.Gotthard la regione del Gottardo punta a essere considerata nel medio termine una mecca delle attività all’aperto, con un chiaro profilo. L’obiettivo è rafforzare la creazione di valore aggiunto e la forza innovativa degli attori, unire i mezzi e sfruttare le sinergie. Nel quadro di un progetto preliminare a due fasi verranno chiarite le questioni di fondo.
Nel Programma d’attuazione PSG 2020-2023 il Programma San Gottardo (PSG) ha recentemente inserito il campo d’azione «Catena del valore Cultura». Ora si tratta di definire in modo propositivo lo spazio d’azione, il contributo che il PSG – in linea con la NPR – può fornire alla «Catena del valore Cultura» per sostenere gli attori nella realizzazione del loro progetto.
I quattro grandi fiumi che nascono nella regione del Gottardo, ossia il Reno, il Rodano, il Ticino e il Reuss, hanno portata europea (dalla sorgente fino allo sbocco in mare). Con lo spazio d’azione «Catena del valore Acqua», nell’ambito del Programma d’attuazione 2020-2023 il PSG punta a individuare potenzialità di creazione di valore sul tema dell’acqua nella regione del Gottardo. Mediante offerte allettanti e corredate da servizi di prenotazione si punta ad acquisire quanto più possibile la clientela internazionale in viaggio lungo i corsi d’acqua.
Gli edifici sul passo del Gottardo sono di grande importanza culturale a livello nazionale nonché parte del mito del Gottardo con la sua storia e la sua tradizione di collegamento tra nord e sud. All’inizio degli anni Settanta è stata creata la fondazione Pro San Gottardo, che tra le varie attività gestisce il Museo Nazionale del San Gottardo. Il Museo Nazionale del San Gottardo e la Vecchia Sosta non soddisfano più le esigenze e le aspettative dei visitatori.
Con il nome di «Gruppo di coordinamento dello Spazio d’esperienza Passo del San Gottardo» si sono riuniti diversi attori interessati della regione del Gottardo per sostenere insieme il passo del Gottardo attraverso la conservazione delle infrastrutture, promuovere lo sviluppo e la commercializzazione, sfruttare il potenziale di sinergia, unire le risorse e intensificare la collaborazione.
Per un’intera generazione la NFTA ha caratterizzato la vita a Tujetsch, ma anche nella valle del Reuss nel Canton Uri e nella valle Leventina. La galleria di base del Gottardo è stata infine inaugurata il 1° giugno 2016 e gli ultimi lavori sono terminati alla fine del 2017. I centri informazioni di Bodio, Erstfeld e Sedrun sono stati chiusi. Affinché il grande progetto che ha portato alla realizzazione dell’imponente opera possa essere sempre ricordato dalla popolazione e dai visitatori a Sedrun, è stato avviato il «Percorso tematico NEATural».
Nell’ambito del progetto «Sviluppo di prodotti turistici», le quattro organizzazioni turistiche Andermatt Urserntal, Organizzazione Turistica Regionale Bellinzonese e Alto Ticino Turismo, Obergoms Tourismus e Sedrun Disentis Tourismus hanno elaborato una strategia con l’obiettivo di sviluppare l’area strategica «Bike» (mountain-bike, ciclismo su strada e e-bike). Per la realizzazione di tale strategia, le quattro organizzazioni turistiche desiderano assumere e finanziare un/una «Product Manager Bike» che dalla sua posizione gestisca e promuova la coordinazione, lo sviluppo e l’intera commercializzazione dell’offerta turistica «Bike» nella regione del Gottardo. Il coinvolgimento di questi destinatari punta a generare più valore aggiunto nella regione del Gottardo e a rendere la regione esperibile come un’offerta organica e coerente.
L’attuale pista di ghiaccio dell HC Ambri Piotta che permette esclusivamente di giocare le 30 partite all’anno, non è più adeguata secondo gli standard della Lega nazionale Svizzera di Hockey. Per salvaguardare L’HCAP e la cinquantina di posti di lavoro attuali è necessario costruire una nuova struttura che permetta di continuare la storia del Club mantenendo e aumentando i posti di lavoro, i servizi offerti e l’importante indotto economico della regione e oltre.
Lo Swiss Railpark /St.Gotthard introduce l’idea del trasporto su rotaia tematico nella regione del Gottardo e la rende accessibile a un vasto pubblico – come prodotto complessivo.