Primi risultati del Programma San Gottardo 2020

Data: 
06.12.2012

Il 6 dicembre 2012 ha avuto luogo ad Andermatt il primo Incontro annuale del programma San Gottardo 2020 (PSG 2020). I responsabili del PSG hanno informato i circa 120 partecipanti all’incontro delle attività e dei risultati del 2012, nonché delle principali iniziative per il prossimo anno; hanno inoltre presentato i propri progetti, risposto alle domande e partecipato alle discussioni del pubblico. Il bilancio del PSG 2020 in relazione a quanto fatto nel 2012 è positivo. Lo Stato federale, i Cantoni e i comuni costituiscono i presupposti dell’attività; la base è informata meglio e coinvolta più fortemente. È inoltre percepibile un impegno maggiore degli attori locali. Sono in corso concreti progetti nel settore dei prodotti turistici sovra-regionali, della piattaforma comune di commercializzazione e del marchio comune regionale.

Nell'ambito del Progetto San Gottardo, nel periodo 2008-2011, ha avuto luogo annualmente la Conferenza del Gottardo. Questa manifestazione, di carattere principalmente politico per i Gran Consigli dei quattro Cantoni e i comuni, è sostituita nel PSG 2020 dall'Incontro annuale. L'Incontro annuale è, contrariamente alla Conferenza del Gottardo, pubblico e aperto a tutti gli interessati. L’Incontro è una manifestazione con la quale i responsabili, in modo trasparente, forniscono informazioni in relazione ad attività, principali progetti e risultati del PSG 2020. È prevista inoltre, in una parte del programma dell’Incontro, l’interazione tra i partecipanti e la possibilità di ottenere dagli stessi, nell'ambito di piccole tavole rotonde, riscontri e stimoli. Il pubblico, maggiore del previsto, è stato numeroso. Hanno partecipato all'incontro circa 120 persone, tra cui numerosi rappresentanti dei comuni, responsabili turistici, enti erogatori di prestazioni, rappresentanti di Cantoni e Gran Consigli.

Il consigliere di Stato e direttore del dipartimento dell'economia del Canton Uri Urban Camenzind ha sottolineato nella sua relazione introduttiva la sfida che si sta affrontando, tesa a rafforzare il ruolo di località turistica e di vacanza della regione del San Gottardo per aumentare il numero di turisti, pernottamenti e incrementare la creazione di valore. Per raggiungere tali obiettivi è necessario che gli attori locali sviluppino nel futuro prodotti comuni, costituiscano ed utilizzino un marchio comune, ottimizzino le strutture e la divisione delle attività.

Il responsabile del progetto, Marc Tischhauser, ha esaminato le attività del 2012 anche in prospettiva futura. All'inizio dell'anno sono stati assunti due nuovi lavoratori (impiegati al 100% e al 50%). La prima metà dell'anno è stata caratterizzata dalle trattative del Cantone e dello Stato federale che sono state concluse con la sottoscrizione dell'accordo di programma del 15.06.2012. L'organizzazione si occupa di sviluppo regionale e pertanto la sua attività principale è consistita soprattutto nel favorire l’interconnessione e il coordinamento tra i diversi attori e nell’avvio delle attività. Sono stati pertanto effettuati kick-off-meeting aventi ad oggetto specifiche tematiche. La loro finalità era quella di connettere tra loro gli attori e trovare idee, possibilità di collaborazione e progetti sovra-regionali. Si sono sviluppate idee e progetti riguardanti golf, gare di fondo, mobilità sostenibile e prodotti agricoli.

Le principali attività si sono concentrate, nel 2012, in tre settori: 1) prodotti sovra-regionali, 2) piattaforma di commercializzazione del San Gottardo e 3) processi di identificazione e creazione del marchio San Gottardo. A tal proposito i primi risultati sono i seguenti:

  • Nel settore prodotti l'apertura Sasso San Gottardo nella Themenwelt il 25.08.2012; un pacchetto prenotabile per il sentiero delle 4 sorgenti; un prodotto sovra-regionale per il golf che è in corso di implementazione. Con gli attori locali sono in corso di approfondimento ulteriori idee e sono organizzati e implementati concreti progetti.
  • In relazione alla piattaforma di commercializzazione è stato individuato un forte partner commerciale, la SBB. La stessa, con l'aiuto del PSG 2020, ha elaborato il programma e il modello gestionale dell'anno 2012, coinvolgendo numerosi attori locali a cui ci si è rivolti per porgere domande e ottenere suggerimenti.
  • La prima fase del processo di creazione del marchio è conclusa e oggi esistono i presupposti per l'elaborazione del marchio regionale San Gottardo. Tali presupposti sono stati elaborati dalla base nell’ambito di workshop e di numerosi colloqui individuali.

Il PSG 2020 è stato maggiormente compreso e accettato grazie all'intenso lavoro con gli attori locali. È stata inoltre chiarita in modo essenziale la divisione dei ruoli tra attori locali e PSG 2020.

Tobias Ebinger (SBB) ha fornito informazioni dettagliate relative alla piattaforma di commercializzazione, Marja Nieuwveld (Andermatt Urserntal Tourismus GmbH), Product Manager San Gottardo, in relazione al progetto "sviluppo del prodotto turistico San Gottardo“, Hubert Gross (PSG 2020) in merito al processo di creazione del marchio.

I quattro Cantoni e lo Stato federale hanno messo a disposizione per il PSG 2020, nel periodo 2012-2015, più di 80 milioni di franchi di contributi. Di essi sono a fondo perduto contributi per l’importo di 33 milioni circa, mentre 52 milioni circa sono prestiti. Nel 2012 sono stati utilizzati 3,76 milioni di franchi.

Le principali attività si concentreranno nuovamente, nel 2013, in tre settori: 1) prodotti sovra-regionali, 2) piattaforma di commercializzazione del San Gottardo e 3) processi di identificazione e creazione del marchio San Gottardo. Saranno proseguiti i progetti iniziati, approfondite le idee e organizzati nuovi progetti. Sarà ancora centrale l'impegno per l'interconnessione, l'avvio delle attività, il coordinamento, l'informazione alla base e il suo coinvolgimento.

Per ulteriori informazioni alla stampa:
Programma San Gottardo 2020
Marc Tischhauser
Responsabile del progetto PSG 2020
Telefono: 081 920 02 45
E-mail: marc.tischhauser@gottardo.ch

 

Communicato stampa (pdf)