Il progetto per il parco di divertimento «futurumgoms» entra in fase di realizzazione

L’assemblea comunale del Comune di Goms si è pronunciata con larga maggioranza a favore del progetto del parco di divertimento «futurumgoms», incentrato sull’energia, sull’ambiente e sull’istruzione. Pertanto il Comune di Goms cede una parte degli ex edifici e terreni dell’esercito, ora di proprietà del Comune, a una futura associazione che verrà fondata con lo scopo di attuare il progetto.

Il progetto «futurumgoms» comprende quattro sottoprogetti: il parco tematico dedicato all’energia nelle ex strutture di alloggio di Gluringen, il parco didattico sulle professioni legate alle tecnologie pulite e all’artigianato nell’ex edificio di formazione dell’esercito, il parco ambientale per l’elettromobilità nell’area dell’ex aeroporto militare di Münster-Geschinen e il parco dimostrativo sulle energie rinnovabili nell’area adiacente all’aeroporto.

I promotori del progetto, riuniti intorno all’architetto bernese e membro del CdA di BVZ Holding AG Christoph Ott, dispongono ora dell’autorizzazione per sviluppare il progetto preliminare e trasferirlo alla fase di esecuzione. Gli edifici militari esistenti verranno opportunamente ristrutturati e trasformati in spazi per mostre, attività didattiche e servizi. I costi sono sostenuti dall’associazione, mentre il Comune partecipa in base alle proprie disponibilità.

Nella prima fase di sviluppo del progetto occorrerà trovare investitori. A tale scopo sono già state gettate le basi. È stato possibile presentare il progetto preliminare a Cantoni, uffici federali, imprese, università e scuole universitarie professionali interessate. «Le reazioni al progetto preliminare commissionato dal Comune hanno riscosso consenso unanime», afferma Christoph Ott. Il sindaco Gerhard Kiechler ha constatato che «l’idea di ravvivare il Goms, soprattutto a Gluringen e Münster, con un progetto sostenibile e innovativo riscuote grande interesse da parte della popolazione e del settore economico». I promotori prevedono un’apertura graduale di «futurumgoms» a partire dal 2020, se verrà garantito il finanziamento.

Progetti: 
AnteprimaAllegatoDimensione
Futurumgoms Urversammlung 20.6.2018_hpe_def.pdf98.44 KB